Home > Gare > EGMO Camp 2019 – Che è successo?

EGMO Camp 2019 – Che è successo?

Nei primi giorni di novembre si è tenuto a Pisa l’EGMO Camp, uno stage di quattro giorni di preparazione alle gare olimpiche per ragazze, di cui avevamo parlato qui. Hanno partecipato 37 ragazze, 17 delle quali hanno ricevuto delle borse di merito a copertura delle spese di vitto e alloggio, anche grazie ad un contributo del Piano delle Lauree Scientifiche. Tutte si sono trovate a passare Halloween e il successivo ponte dei morti a Pisa a fare cose che altri riterrebbero spaventose (aaaaargh! la matematica! aiuto!), ma che a loro pare siano piaciute parecchio.

Lo stage è stato impostato partendo dalle altre esperienze degli incontri di preparazione, rimodulato sui giorni a disposizione: ci sono state quindi cinque sessioni tematiche, una per ciascuna “materia olimpica” (Algebra, Combinatoria, Geometria e Teoria dei Numeri), più una di Miscellanea. Ogni sessione si è a sua volta divisa in una parte di presentazione della teoria e una di svolgimento di esercizi, in pieno stile olimpico.

Le responsabili scientifiche dello stage sono Francesca Rizzo e Veronica Sacchi, già concorrenti delle Olimpiadi e ora studentesse all’Università di Pisa. Veronica ci ha raccontato qualche sua impressione dello stage:

Tutte si sono impegnate nella risoluzione di esercizi e a capire le lezioni, e ogni volta che si entrava in un aula c’era un rassicurante brusio di voci femminili che chiacchieravano di problemi et alia; il clima in generale era molto rilassato e amichevole. Non so se ho mai provato qualcosa di simile in passato ma sicuramente questa volta è stato davvero piacevole.

Le ragazze hanno avuto tempo anche per altro, oltre alla matematica: essendo a Pisa non poteva mancare una visita alla Torre e una sessione di giochi da tavolo ad uno dei collegi della Scuola Normale, ma anche un’occhiolino alle date, con una sessione di “Dolcetto o Scherzetto” per Halloween. Racconta Veronica:

Erano quantomeno super munite di caramelle e agli organizzatori hanno offerto solo dolcetti.

C’è stato anche un epilogo alla sfida a suon di rime e sonetti partita sull’Oliforum: una gara di poesia ha incoronato Elena Barbina regina delle rime olimpiche.

Ma al centro dell’EGMO Camp c’è la preparazione olimpica, così l’ultimo giorno le ragazze hanno affrontato il test finale, impegnandosi per 4 ore e mezza a risolvere 8 quesiti rapidi e 4 problemi dimostrativi, come accade anche nel test conclusivo dello stage Senior di inizio settembre.

Veronica conclude:

Indipendentemente dall’esito della gara sembravano tutte abbastanza contente ed entusiaste, speriamo di rivederle presto al Winter Camp [il prossimo stage di preparazione internazionale, a fine gennaio, NdR] oppure al GST [Girls’ Selection Test, la prova per selezionare la rappresentativa italiana alle EGMO, NdR], o anche più in là a Cesenatico, perché ci ha fatto un sacco piacere conoscerle e sarebbe bello rivederle tutte.

Controlla anche

EGMO Camp

Quest’anno c’è una novità nel programma di preparazione alle gare internazionali: l’EGMO Camp. Questo stage, …